Di cosa mi occupo

apici_apertiDate al dolore la parola; il dolore che non parla, sussurra al cuore oppresso e gli dice di spezzarsiapici_chiusi
William Shakespeare

Trovo non sia totalmente giusto elencare una serie di psicopatologie o categorizzazioni di problematiche psicologiche. Il modello che utilizzo, tende a considerare queste tematiche come sintomi di un disagio generale, di un disequilibrio della capacità metabolica e contenitiva della mente. Ma mi rendo conto che una categorizzazione ha lo scopo di costituire un linguaggio comune attraverso il quale comprendersi e riconoscersi. Per cui ecco di cosa mi occupo:

Ansia e stress
Attacchi di panico
Mancanza di autostima e sicurezza di sè
Depressione
Disturbi alimentari
Sostegno psicologico ai genitori di bambini diversamente abili
Problemi sessuali
Sostegno psicologico ai pazienti oncologici e loro familiari
Disturbi psicosomatici
Difficoltà di relazione nei rapporti interpersonali (affetti, lavoro, famiglia)